LA CIVILTA’ CINESE

LA CIVILTÀ CINESE

La civiltà cinese è nata lungo il Fiume Giallo, che scende dalla catena dell’Himalaya.

Fiume giallo

Fiume giallo

Perché si chiama Fiume Giallo?

Perché in questo fiume c’è la sabbia gialla che viene dal vicino deserto. Quindi le acque di questo fiume sono di colore giallastro.

Nella stagione delle piogge, la sabbia diventava un fango che usciva dal letto del fiume e rendeva fertile il terreno intorno.

Fiume Giallo

Fiume Giallo

Ecco perché, verso il 3000 a.C., molte persone sono andate a vivere intorno al fiume.

Oltre a coltivare i campi, gli antichi Cinesi allevavano maiali, buoi, pecore, polli, anatre, bufali e cani.

Il territorio popolato dai Cinesi era circondato da alte montagne, queste montagne per molti secoli hanno impedito che i cinesi comunicassero con altri popoli.

 

LE ATTIVITÀ NELL’ANTICA CINA

L’agricoltura era la principale attività degli antichi Cinesi.

Tutta la famiglia del contadino si occupava dei lavori agricoli. In Cina a periodi in cui pioveva moltissimo e avvenivano delle inondazioni, seguivano lunghi periodi in cui non pioveva e quindi non c’era acqua per irrigare i campi. Ma i contadini avevano però imparato a controllare le piene dei fiumi: costruivano gli argini alti per non fare uscire l’acqua dal letto del fiume. I Cinesi costruivano terrazzamenti per coltivare i terreni in pendenza.

terrazzamenti

terrazzamenti

Per un mese all’anno, ogni agricoltore era obbligato a lavorare per costruire opere a favore della comunità: per esempio argini e canali.

Gli artigiani cinesi erano molto bravi a lavorare il bronzo.

spada cinese in bronzo

spada cinese in bronzo

Con il bronzo fabbricavano armi e strumenti per le attività quotidiane e per le cerimonie religiose.

La produzione della seta era un’altra attività caratteristica dell’antica Cina. Soprattutto le donne allevavano i bachi da seta e ricavavano dei fili resistenti. Infine con questi fili tessevano e facevano tessuti molto belli.

abito di seta

abito di seta

LE MONETE

I mercanti cinesi, che attraversavano tutto il Paese per vendere le loro merci, usavano le monete.

Fin dal 900 a.C. erano usate monete in rame, con un buco al centro. Nel buco i mercanti mettevano una corda o un laccio per legare le monete fra loro. In questo modo potevano portare facilmente il denaro.

 

antiche monete cinesi

antiche monete cinesi

L’ANTICA SOCIETÀ CINESE

La società cinese era formata, per la maggior parte, da contadini; c’erano anche artigiani e mercanti.

L’imperatore guidava l’esercito nelle battaglie.

Il territorio della Cina era molto grande, per questo l’imperatore aveva moltissimi funzionari, cioè persone che lo aiutavano a comandare. I funzionari facevano eseguire gli ordini dell’imperatore in ogni luogo dell’impero. L’imperatore decideva anche quali opere far realizzare al suo popolo, per esempio la rete di canali per irrigare le terre coltivate.

L’imperatore, inoltre, era un sacerdote e, secondo i Cinesi, era capace di mettere in comunicazione, collegare Cielo e Terra. I cinesi credevano che l’imperatore avesse i poteri di un dio, e i sui poteri erano tramandati ai figli.

 

L'Imperatore Qin Shi Huangdi

L’Imperatore Qin Shi Huangdi

LA SCRITTURA CINESE

In Cina la scrittura è diventata importante nel II millennio a.C.

In origine era usata per motivi religiosi. I sacerdoti la usavano per fare delle domande agli dèi e facevano così:

  • incidevano dei piccoli disegni, detti pittogrammi, su ossa di animali o gusci di tartaruga;
  • bruciavano le ossa o i gusci sul fuoco,
  • le ossa e i gusci si spaccavano e i sacerdoti interpretavano queste rotture come risposte degli dèi.
Pittogrammi delle parole TIGRE - DRAGO

Pittogrammi delle parole TIGRE – DRAGO

Poco alla volta i pittogrammi sono stati disegnati in maniera più semplice e sono diventati ideogrammi.

I funzionari usavano la scrittura con ideogrammi per comunicare le decisioni dell’imperatore e per registrare le merci su tavolette di legno.

Gli ideogrammi cinesi sono rimasti quasi uguali per molti secoli: ancora oggi, infatti, in Cina si usa una scrittura ideografica (cioè che usa ideogrammi).

Nella scrittura ideografica i segni corrispondono a delle idee.

Esempio di ideogrammi

Esempio di ideogrammi

Pubblicato il 6 aprile 2014, in civiltà cinese del fiume giallo con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: