Tuthankamon

mascara_egipcia_tutankamon_IB-03000119-c

Il più famoso faraone egizio è senza dubbio Tutankamon. Il suo volto, ritratto nellamaschera d’oro funeraria, lo conoscono tutti. La sua fama è dovuta proprio al fatto che la sua tomba venne ritrovata nel 1922 praticamente intatta: era piena di oggetti meravigliosi e preziosissimi, cosa non semplice visto che le altre venivano spesso derubate. La tomba si trova nella Valle dei Re, il luogo in Egitto dove ci sono molte altre tombe faraoniche, ma la sua era ben nascosta e si è sottratta alle grinfie dei ladri!

171423463-37166b4d-ba08-4fd6-9d32-8c79087c32ad

La valle dei re

 

La vita

Tutankamon è nato nel 1341 aC ed è morto nel 1323 aC, solo diciottenne! Una vita breve, ma molto intensa: salì sul trono alla tenera età di 8 anni. Poco dopo la sua ascesa, sposò la sua sorellastra e si amarono molto (ai tempi degli egizi i re si sposavano fra parenti stretti!). In un’immagine che li ritrae insieme indossano un solo sandalo a testa, a significare che si ameranno in salute (rappresentata dal fatto di avere il sandalo) e in povertà (se si è poveri non si possono avere le scarpe, giusto?): un modo romantico per dire che si sarebbero amati per sempre.

Un nome importante

Il suo nome originale era Tutankhaton, “Immagine vivente di Aton”. Gli fu dato dal padre che aveva stabilito che l’unico dio da venerare era Aton, il dio del sole. Una rivoluzione, visto che gli egizi avevano sempre adorato molte divinità. Infatti, appena il padre morì, la religione venne cambiata ancora e il suo nome fu trasformato in Tutankhamon (significa “Immagine vivente di Amon”, in onore del dio Amon).

Il mistero della sua morte

Come faraone, Tutankamon (per gli amici, Tut!) regnò ben nove anni e fece molte cose importanti. Ma la sua morte a quella giovane età lasciò pensare che non si trattasse proprio di morte naturale. E se fosse stato ucciso da un complotto di palazzo? Il dubbio poteva venire perché il ruolo di faraone faceva gola a molti. Oltrettutto, come abbiamo già detto, Tut e la sua corte di consiglieri decisero di cambiare ancora le carte della religione del loro paese: da monoteista (che adora un solo dio) tornò politeista (che adora molti dei). Forse a qualcuno non andava bene questa scelta.

RICOSTRUZIONE DEL VOLTO DI TUTHANKAMON

RICOSTRUZIONE DEL VOLTO DI TUTHANKAMON

Inoltre, il suo più stretto collaboratore, il sacerdote Aye, non sembrava molto fidato… che fosse stato proprio lui ad ucciderlo? Non a caso chi credete che sia diventato il nuovo faraone dopo la sua morte? Sì, proprio lui, Aye! Sposò anche la moglie di Tut, contro il suo volere.
A sostenere questa ipotesi di omicidio fu un’analisi della mummia fatta ai raggi X nel 1968: gli trovarono una ferita al cranio che sembrava proprio il risultato di un’aggressione!
Le moderne tecnologie hanno però dimostrato che il ragazzo si era rotto una gamba (forse cadendo da un carro). Ad appoggiare queste prove scientifiche, furono anche i ritrovamenti nella sua tomba: a fianco al suo corpo trovarono dei vasi contenenti erbe medicinali per dolori e febbre. Forse Tut era malato quando morì.

comp4
Gli scienziati di oggi pensano che il faraone non sia stato ucciso (anche se così la sua storia sarebbe stata proprio come un giallo!), ma che sia morto a causa di un’infezione per la rottura della gamba sinistra. La tecnologia ha dimostrato infatti che la ferita fu fatta quando era ancora in vita e che non ebbe tempo di rimarginarsi prima della morte.tutankhamun_face

 

Tutankhamon-maschera

La sua maschera funeraria

Pubblicato il 30 gennaio 2014, in Egizi con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...