HOMO SAPIENS DI CRO MAGNON

L’uomo di Cro-Magnon è una antica forma di popolazioni umane moderne (Homo sapiens), largamente diffusa nel paleolitico superiore in Europa, Asia, Nordafrica, Nord America.

Ecco alcune ricostruzioni:

Teschio di cro-magnon maschio

Teschio di cro-magnon maschio

Teschio di cro-magnon femmina

Teschio di cro-magnon femmina

Ricostruzione di Cro Magnon

Ricostruzione di Cro Magnon

È rappresentato da quattro scheletri provenienti dal riparo sottoroccia di Cro-Magnon, presso Les Eyzies-de-Tayac-Sireuil in Dordogna…

Dordogna - Francia

Dordogna – Francia

e da sette scheletri raccolti nelle Grotte dei Balzi Rossi (Liguria), definiti a suo tempo come cromagnonoidi.

CARATTERISTICHE FISICHE

Gli scheletri ritrovati hanno permesso di evidenziare alcune caratteristiche:

  1. alta statura (media 1,80 m per gli uomini, con punte oltre 1,90 m) con gambe lunghe e braccia corte;
  2. faccia larga e bassa con cranio lungo dalla fronte all’orbita oculare;
  3. orbite (cavità dove sono inseriti gli occhi) basse e rettangolari;
  4. naso prominente e spesso aquilino;
  5. grande capacità cranica.

ABITUDINI

I Cro-Magnon avevano una dieta di carne, grano, carote, cipolle, rape ed altri alimenti; nel complesso, una dieta molto bilanciata.
Tra gli artefatti Cro-Magnon giunti fino a noi vi sono capanne, pitture murali, incisioni; sembra inoltre che fossero in grado di intrecciare vesti. Le capanne erano costruite in roccia, argilla, ossa, rami e pelo di animali.
I Cro-Magnon utilizzavano manganese e ossido di ferro per le loro pitture rupestri, e potrebbero aver creato, circa 15.000 anni fa, il primo calendario.
I Cro-Magnon devono essere entrati in Europa circa 30.000 anni fa e vennero in contatto con gli uomini di Neanderthal e sono spesso indicati come la causa dell’estinzione di questi ultimi

CULTURA

  1. Perfezionò la capacità di lavorare la pietra, lavorò nuove rocce, come l’ossidiana
  2. L’uomo di Crô-Magnon era dotato di una grande intelligenza, di capacità tecniche notevoli e praticò l’arte e la magia.
  3. Utilizzò la pietra focaia per accendere il fuoco più facilmente e rapidamente.
  4. Fabbricò archi, scuri, bulini (attrezzi appuntiti per praticare fori in diversi materiali), arpioni dentati
  5. Usava aghi per cucire i propri vestiti e pare sapesse realizzare asole e bottoni.
  6. Masticava la pelle degli animali per ammorbidirla e la usava, oltre che per farne abiti, per realizzare otri, cioè contenitori per l’acqua.
  7. Costruì capanne estive e invernali usando rami, pietre, ossa di mammut e pelli di animali, trovando modi ingegnosi per fissare le pelli in modo che resistessero al cattivo tempo; ma utilizzò anche le caverne naturali come abitazioni.
  8. Sapeva utilizzare il linguaggio, infatti dai resti arrivati fino a noi, i paleontologi hanno compreso che aveva gola e bocca che gli permettevano di parlare emettendo gli stessi suoni di noi esseri umani moderni.
  9. Inoltre, forse concepiva idee astratte come quella della bellezza, e per questo collane e braccialetti sono stati ritrovati nelle  sepolture.
  10. Una caratteristica dell’uomo di Crô-Magnon è la cura della sepoltura dei morti che venivano avvolti con dei lacci, legati e  raggomitolati. I corpi venivano colorati con ocra rossa e polvere di ematite e sepolti con oggetti ornamentali, come collane, braccialetti e corone di conchiglie.
  11. Probabilmente misurava il tempo e aveva costruito un vero e proprio calendario lunare: questa è l’ipotesi formulata dagli studiosi che hanno analizzato le figure lasciate da uomini di Cro Magnon nella grotta di Lascaux, in Francia, insieme ad altre pitture murali.
  12. Nelle caverne  abitate dai Cro-Magnon sono state ritrovate intere pareti dipinte, con figure di animali, cervi, cavalli, bisonti, mammuth e di uomini. Queste figure, frutto di un lavoro lungo, accurato e impegnativo, facevano parte probabilmente di una sorta di rito magico per assicurarsi il successo nella caccia; forse si credeva che colpire l’animale rappresentato nel dipinto avrebbe favorito la sua cattura.
sepolture

sepolture

ornamenti

ornamenti

cavallo inciso a Balzi Rossi - Liguria

cavallo inciso a Balzi Rossi – Liguria

 

In Italia esiste un importante ritrovamento dell’uomo di Cro Magnon, precisamente in Liguria, vicino a Sanremo, al confine con la Francia.

Ecco tutto quello che può servirti per organizzare un week end da Paleolitico:

clicca:        Opuscolo_Museo_Luni 300px-Le_caverne

Pubblicato il 6 marzo 2013, in evoluzione della specie con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: